Top
 

Archivio informativo

Cisl FVG > Archivio informativo
  • All
  • Audio
  • Comunicati
  • Documenti
  • Galleria fotografica
  • Video

AMAZON, VIGILARE CONTRO LA PRECARIZZAZIONE DEL LAVORO

Il colosso americano Amazon sbarca in Friuli.La Cisl Fvg alla Regione: sia garante del rapporto tra azienda e territorio. Lo sbarco di Amazon in Friuli può costituire un’opportunità per un territorio – quello pordenonese – duramente colpito dalla crisi di questi anni, ma porta con sé...

FRIULI VENEZIA GIULIA: SIAMO TUTTI UN PO’ PIU’ POVERI

L’allarme della Cisl Fvg: in costante aumento le situazioni di difficoltà e disagio. E il reddito di cittadinanza non è una risposta. Servono vere politiche attive e una riforma del sistema sociale della regione. Il Friuli Venezia Giulia non è più un’isola felice: complici la crisi e...

1° MAGGIO SUL CONFINE: APPUNTAMENTO A DIVACA

Anche quest'anno si è tenuta la consueta anteprima transfrontaliera della Festa del lavoro, con l’incontro sul confine tra i sindacati del Friuli Venezia e quelli della Slovenia (Zsss e Ks 90). La manifestazione si è svolta lunedì 29 aprile alla stazione di Divaca, in Slovenia, l’importante...

REDDITO DI CITTADINANZA: ESCLUSE TROPPE PERSONE

Il reddito di cittadinanza non intercetta le nuove povertà, quelle che lavorano, sottopagate, senza sicurezza, senza futuro. Alberto Monticco, segretario generale della Cisl Fvg, non dà troppo peso alla prima rilevazione sulle domande per la misura introdotta dal governo giallo-verde. Numeri, a suo parere, distanti...

STATO DI AGITAZIONE DEL COMPARTO ISTRUZIONE E RICERCA

Proclamato lo stato di agitazione nel Comparto Istruzione e Ricerca: rinnovo del CCNL, no ad ogni ipotesi di regionalizzazione del sistema di istruzione e ricerca, e stabilizzazione dei precari. Cgil, Cisl, Uil, Snals e Gilda proclamano lo stato di agitazione nel Comparto Istruzione e Ricerca. Di seguito...

ELECTROLUX: IL GRUPPO SI CONSOLIDA

Il piano industriale presentato da Electrolux consolida e rafforza la presenza del gruppo svedese in Italia, attraverso 140 milioni di investimenti previsti nel triennio 2019-2021 per le fabbriche italiane. Da questo computo è escluso il settore Professional, oggetto di uno spin-off, per il quale andrà affrontato...